Accedi al sito
Serve aiuto?

Prestazioni



In ambulatorio veterinario Rigolon si eseguono interventi chirurgici dei tessuti molli e interventi chirurgici di ortopedia.

CARLOTTA
NODULECTOMIA MAMMARIA IN UNA SHIH-TZU DI 17 ANNI
Carlotta è una bellissima vecchietta di 17 anni, ancora in splendida forma, ma nel giro di poco tempo, il suo nodulo mammario è cresciuto a dismisura. Le sue dimensioni, e l'età avanzata di Carlotta erano fattori molto negativi sia per la riuscita dell'intervento, sia per la sopravvivenza della cagnolina. Ma purtroppo non c'erano alterbative, la pelle sopra il nodulo si stava già ulcerando e se si fosse rotta, Carlotta non sarebbe comunque sopravvissuta. Dopo aver eseguito degli esami del sangue completi per cercare di minimizzare i rischi, abbiamo organizzato l'intervento.
Nodulo di 15 cm di diametro appena prima dell'intervento. Il nodulo coinvolgeva la ghiandola mammaria craniale e si era infiltrato sull'arto anteriore fino a livello del gomito. L'intervento è durato più di tre ore. L'anestesia è stata una parte delicatissima dell'intervento, sia dal punto di vista emodinamico sia a livello di terapia del dolore. le abbiamo trasfuso una sacca di sangue (grazie alla banca del sangue canino) che ci ha permesso di contrastare lo stato di grave anemia in cui viveva Carlotta a causa del nodulo.

Carlotta alla fine del lungo intervento. Il risveglio è stato molto dolce, e malgrado le molte ore di anestesia Carlotta si è svegliata come da un lungo sonno.
Carlotta tre giorni dopo l'intervento.Già la sera stessa dell'intervento camminava e mangiava senza problemi, grazie alla terapia del dolore impostata, nonostante la ferita chirurgica fosse lunga quasi metà del suo corpo!

Carlotta a una settimana dall'intervento! Ormai il peso del nodulo mammario che non le permetteva più di camminare è solo un brutto ricordo!
La decisione di eseguire l'intervento nonostante i rischi è stata dura da prendere, ma ci ha dato una soddisfazione enorme.
Grazie ai proprietari di Carlotta che ci hanno seguito con impegno e fiducia durante tutte le fasi di questa delicata eseprienza.


RED

 
Red è un gatto anziano che da due anni viveva come randagio. Avendo passato la prima parte della sua vita come gatto casalingo, era assolutamente impreparato a vivere i freddi inverni fuori di casa, e questi due anni da randagio l'hanno ridotto in fin di vita, a causa di parassiti polmonari, virus respiratori,e una lacerazione palpebrale infetta che non riusciva a guarire e gli creava moltissimo disagio. L'abbiamo curato per i parassiti, rimesso in forma il suo bellissimo mantello a pelo lungo che si staccava a chiazze, rifatto diventare un gatto di casa ed eravamo pronte ad operargli la lacerazione all'occhio. Nella prima foto si vede l'occhio quasi chiuso dalla lacerazione e dall'infiammazione.

Questa seconda foto è durante il risveglio dalla chirurgia. La lacerazione è stata ripulita pazientemente, è stata chiusa con punti di sutura, e l'occhio è già molto più aperto


ed ecco Red a un mese dalla chirurgia, con entrambi gli occhi apertisismi per affrontare la terza, meravigliosa, parte della sua vita!
 

Educare il proprio cane
Il possesso consapevole del cane è un elemento fondamentale per una buona relazione. Una corretta comunicazione rappresenta il primissimo passo per stabilire una corretta relazione uomo- cane. Il proprietario deve imparare a comprendere quali sono i segnali che il cane manda e il loro significato. Interpretare correttamente il linguaggio posturale del proprio animale permette ai proprietari di intervenire in modo appropriato e prevenire i comportamenti indesiderati.

E' importante educare il cane sin da cucciolo. I comportamenti corretti vanno premiati e quelli scorretti ignorati. Se ciò non è possibile perchè ad esempio il cucciolo sta sgranocchiando il divano, bisogna interromperlo, con un no secco o facendo un forte rumore che lo distragga. Subito dopo va data una alternativa corretta.
Tra i metodi educativi del cane esistono due approcci diametralmente opposti: l'addestramento tradizionale e l'educazione gentile.
Educazione gentile
Senza nessun tipo di coercizione il cane, il cane viene stimolato attraverso un rinforzo positivo (un premio), cioè, quando si comporta come noi desideriamo, viene premiato con bocconcino o un gioco.

 




Puppy Party
Puppy Party che cos’è?

  • Un’occasione per il proprietario per far socializzare il suo cucciolo con altri cani e per avere indicazioni e suggerimenti sulla gestione del suo amico a 4 zampe.

    Un’oretta di divertimento assicurato                                                                            .

    Programma:
  • Presentazione dei partecipanti
  • W il premio, Abbasso la punizione!!!!
  • Consigli sulla gestione in casa (educazione ai bisogni, il no gratificato, le prime regole.)
  • Consigli sulla gestione  in città del proprio cucciolo (la condotta al guinzaglio, l’attenzione sul proprietario)
  • Il cucciolo e il gioco
  • Malintesi comunicativi da evitare
  • La socializzazione con gli altri cani
  • Consigli nutrizionali
  • Requisiti  per partecipare:

        Avere un cucciolo/cucciolone in perfetta salute fisica, di età compresa fra i 2 e 5 mesi 

    Vi aspettiamo…. E’ GRATUITO ! Prenota il tuo Puppy Party telefonando al 0444400277 o scrivendo una mail a enrica.rigolon@virgilio.it

    Ambulatorio Veterinario Dott.ssa Enrica Rigolon
    Via Cavour 27

    36040 Brendola (VI)

     




    Arricchimento ambientale per il gatto
    Il gatto viene spesso tenuto chiuso in casa, al fine di proteggerlo da potenziali pericoli. Per garantirgli però un sufficente livello di benessere è essenziale fornirgli un ambiente adeguato, che gli permetta di esprimere il suo naturale repertorio comportamentale. L'impossibilità  di fare questo gli causa stress e lo stress è fonte di numerosi problemi fra cui le temutissime cistiti. Ricordiamoci che il gatto è un felino, è un predatore. Se non gli forniamo dei supporti sui quali arrampicarsi, si arrampicherà sui nostri mobili o sulle nostre tende. Se di giorno non avrà delle interessanti attività da fare, dormirà e pretenderà di giocare con noi la notte. Nel prossimo video ci sono innumerevoli spunti con i quali potremo arricchire le nostre case a avere così dei gatti sani e felici.
    https://youtu.be/NYAI1fkag6s

     

     

 
                                                                               


Il vostro cane o gatto fa un sacco di storie per salire in auto? Soffre il mal d'auto e si fa cacca e pipì addosso, lungo il tragitto per recarvi in ambulatorio? Siete impossibilitati a muovervi con la vostra auto?
Ci siamo noi! Ovviamente non possiamo venire se il cane o il gatto stanno male , perchè non possiamo portarci tutte le attrezzature necessarie per capire tempestivamente come aiutarlo, ma veniamo per visite di controllo, vaccinazioni, microchip, prevenzione della filariosi cardiopolmonare, prelievi di sangue. Possiamo venire a domicilio anche per accompagnarvi durante l'eutanasia del vostro animale, in modo da non causargli stress inutili per farlo viaggiare verso l'ambulatorio. Può rimanere nella sua casa, nel suo ambiente, in mezzo alla sua famiglia, nella privacy che solo la vostra casa può garantirvi.
Il servizio è solo su appuntamento, telefonando allo 0444400277. Generalmente possiamo venire al mattino prima di aprire l'ambulatorio, o alla sera, appena chiudiamo.
 
 















          













 

PIANI DI SALUTE

PIANO PUPPY
Il Piano Puppy è dedicato ai cucciolini di cane appena arrivati nelle nuove case

Si compone di

– 1 visita iniziale GRATUITA

– il disbrigo delle pratiche burocratiche per iscrizione anagrafe canina

– 3 vaccinazioni (con relativa visita)

– 2 esami delle feci per flottazione

– 2 sverminazioni di base

– 1 confezione di antiparassitario contro pulci, zecche e flebotomi

– 1 visita per controllo dentizione GRATUITA

 

– primo incontro con gli  educatori del Centro Cinofilo Elf Dog GRATUITO

E' escluso l'inserimento del microchip.
Il tutto a € 185


PIANO SALUTE GATTINO

-- Prima visita gattino GRATUITA
-- 3 vaccinazioni contro calicivirus, herpesvirus, parvovirua e leucemia virale felina
--  2 esami delle feci e relativa sverminazione
-- inserimento microchip per iscrizione in anagrafe nazionale felina
-- test Fiv FelV
--1 confezione di antiparassitario per una copertura trimestrale
-- visita anestesiologica pre-sterilizzazione GRATUITA
-- UNA ULTERIORE VISITA GRATUITA ENTRO IL COMPIMENTO DEI 12 MESI

Il tutto a euro 220
Per i gattini adottati da associazioni per la protezione animale sconto del 15%

 

PIANO PREVENZIONE GERIATRIA

Dedicato a gatti e cani di piccola taglia oltre gli 8-10 anni di età, ed ai cani di taglia media/grande oltre i 6 anni di età

Si pone l’obbiettivo di poter svelare precocemente i segni clinici delle malattie della vecchiaia che spesso hanno esordi subdoli, per evitare che vengano diagnosticate troppo tardi

Si tratta in primo luogo di malattie metaboliche , endocrine e/o tumorali

Si compone di :

  • 1 visita clinica
  • 1 screening del sangue di base completo
  • 1 esame delle urine completo
  • 1 esame delle feci per flottazione
  • rx torace in doppia proiezione
  • ecografia addominale
  • il diritto di sconto sul prezzo di eventuali indagini aggiuntive specialistiche

PIANO MALATTIE TRASMESSE DA VETTORI

Questo piano, è studiato per i cani che necessitano di fare profilassi oltre che per la Filariosi, anche per altre malattie trasmesse da insetti vettori come la Leishmaniosi, e le Malattie trasmesse da zecche

Si compone di

  • visita clinica
  • 1 test sierologico ( filaria, leishmania erlichia ricketsia )
  • 1 esame emocromocitometrico
  • 1 elettroforesi proteine sieriche
  • prevenzione annuale filariosi ( tavolette oppure iniezione annuale )
  • collarino oppure spot on antiparassitario ad azione insetto repellente
 
 
 
 




















 

Portare periodicamente il proprio gatto e il proprio cane dal veterinario per un controllo di routine è molto importante per controllare il suo stato di salute.

Il veterinario, infatti, oltre ad eseguire una visita clinica per accertarsi dello stato generale del "paziente", ha a sua disposizione una serie di strumenti e test che gli permettono di eseguire in poco tempo alcuni esami diagnostici per verificare che non abbia contratto alcune pericolose malattie spesso asintomatiche.Scoprire tempestivamente se il cane/gatto è affetto da qualche malattia consente di intervenire in maniera rapida e, in alcuni casi, agire prima che sia troppo tardi. La prevenzione è ancora più importante se abbiamo in casa altri animali o se il gatto vive all'aria aperta e può entrare in contatto con altri suoi simili: il rischio di contagio è più elevato. Durante la visita clinica il veterinario verifica lo stato generale del nostro gatto/cane: analizza il pelo, accertandosi che non siano presenti pulci o zecche. Si accerta della funzionalità di organi come occhi, orecchie, naso, cuore, polmoni. Pesa il gatto/cane e ne controlla lo stato di nutrizione. Controlla se l'animale è stato vaccinato e a quali vaccini dovrebbe essere sottoposto. Esegue eventuali esami di laboratorio.


PIANI VACCINALI INDIVIDUALI
L'ambulatorio veterinario Rigolon adotta i protocolli di vaccinazione raccomandati dalle linee guida WSAVA (Associazione mondiale dei medici veterinari dei piccoli animali). Queste linee guida, perennemente aggiornate, hanno lo scopo di condividere un approccio comune basato sull'evidenza scientifica nel contrastare la diffusione di malattie infettive del cane e del gatto, e di quelle zoonosiche che dagli animali possono diffondere all'uomo. Queste linee guida permettono la realizzazione di piani vaccinali individuali, basati sullo stile di vita degli animali e sull'individuazione dei rischi infettivi a cui ogni singolo paziente può andare incontro.
Nel vaccinare i gatti poniamo sempre massima attenzione ad evitare quelle zone del corpo felino che si sono dimostrate più a rischio nello sviluppo di sarcomi indotti dall'iniezione.


PREVENZIONE FILARIA
La filariosi è una malattia ancora molto presente sul nostro territorio. Si tratta di una parassitosi a carico del cuore, trasmessa dalle zanzare. Presso l'ambulatorio veterinario Rigolon potete trovare il metodo preventivo che più si adatta al vostro animale, qualche consiglio su come migliorare l'allontanamento dei vettori, e la possibilità di testare istantaneamente la malattia. E ricordatevi che la filariosi è una malattia che mette a rischio non solo il cane, ma anche il gatto, che spesso però non viene erroneamente protetto da questa patologia.


PREVENZIONE LEISHMANIA
La leishmaniosi è una fatale malattia sistemica, multiorgano e infettiva che da qualche anno ha raggiunto il Nord Italia. Ce ne stiamo occupando purtroppo sempre più spesso, e visto che siamo in zona endemica abbiamo messo appunto dei protocolli stagionali individuali per tenere sempre sotto controllo tutti i cani che hanno uno stile di vita più a rischio (suggerendo metodi preventivi, e nel caso test sierologici su sangue), o che soggiornano in zone del Sud Italia (dove la malattia è più presente).


MEDICINA PREVENTIVA

Noi crediamo molto nella medicina preventiva. Si tratta di una branca della medicina che si occupa di attuare una serie di metodiche per prevenire lo sviluppo di certe malattie. Oltre a consigliare i proprietari di cani e gatti su come adottare uno stile di vita sano per i propri animali (che li metta al riparo da malattie metaboliche, ormonali, riproduttive, infettive,.. ), raccomandiamo i proprietari soprattutto di animali anziani di effettuare analisi del sangue di screening alla ricerca di patologie che all'inizio sono purtroppo asintomatiche.


LABORATORIO ANALISI                                
L'ambulatorio è dotato di un Laboratorio Analisi interno per l'esecuzione di esami urgenti e per esami preoperatori. In caso di esami più approfonditi ci avvaliamo di Laboratori esterni che ci permettono di avere le informazioni richieste sui vostri beniamini in circa 48 ore. Collaborando con più laboratori sia in Italia che all'estero siamo in grado di eseguire esami ematici di ogni tipo: profili trasfusionali, esami endocrinologici, pannelli tossicologici, profili coagulativi, ricerca di malattie infettive e autoimmuni, test allergologici e test genetici per la ricerca di malattie ereditarie. Il laboratorio esegue sui nostri campioni anche esami citologici e istologici.
 

Test ambulatoriali consigliati per la diagnosi delle principali malattie parassitarie
SNAP® FIV/FeLV Combo Plus
SNAP Filaria
Snap Leishmania
SNAP® Giardia
 


ESAMI MICROSCOPICI
La dott.ssa Uva e la dott.ssa Rigolon grazie alla partecipazione continua a corsi di
aggiornamento in ematologia e citologa, eseguono quotidianamente
esami microscopici specialistici di strisci ematici, tamponi auricolari, 
vetrini dermatologici, test micologici, sedimenti urinari e fecali.  





ESAMI RADIOGRAFICI
La dott.ssa Rigolon è un Medico Veterinario referente per la Centrale di lettura delle malattie scheletriche del cane (Ce Le Ma Sche) per cui presso questo Ambulatorio è possibile far eseguitre le radiografie ufficiali per la diagnosi di displasia di anca, displasia di gomito, spondilartrosi deformante, necrosi asettica della testa del femore e lussazione rotulea. 









ESAMI ECOGRAFICI
L'ecografia è un sistema di indagine diagnostica che si basa sull'utilizzo degli ultrasuoni, e che permette di visualizzare su uno schermo le caratteriche dei grandi organi interni. E perciò indispensabile in quei pazienti in cui si sospettano patologie soprattutto a carico del sistema gastro-enterico (gastriti, epatopatie, ..) e uro-genitale. Tramite  l'esame radiografico si possono inoltre prelevare campioni per esami citologici di ogni singolo organo.










ESAMI ENDOSCOPICI
L'endoscopia è un metodo di esplorazione che permette di visualizzare direttamente l'interno del corpo. Va eseguito con l'animale in anestesia , ed è molto utile per la visualizzazione delle mucose degli organi, per la rimozione di corpi estranei in sedi specifiche e per l'esecuzione di biopsie.

L’anestesia nei cani e gatti

Percorriamo insieme le fasi di una corretta anestesia!
L’AAHA (American Animal Hospital Association) ha stilato una linea guida per ridurre al minimo il rischio collegato all’anestesia, una procedura che spesso spaventa i proprietari di cani e gatti. Vediamo in cosa consiste.


Una corretta anestesia parte da una buona visita anestesiologica (per valutare funzionalità cardiaca, respiratoria e lo stato generale dell’animale) e da esami del sangue preoperatori, che informano il medico su come creare un approccio individuale e sicuro per ogni singolo paziente. L’anestesia prevede una prima fase che si chiama sedazione, effettuata solitamente con un mix di farmaci (sedativo e antidolorifico), che tranquillizzano l’animale e lo preparano all’anestesia vera e propria. Una volta che l’animale è sedato, viene rasata una zampa e inserito in vena un’agocannula da cui si inietterà sia il farmaco anestetico (fase di induzione), sia i fluidi che permettono il mantenimento di una pressione sanguigna ottimale, riducendo al minimo i rischi di  insufficienza renale. La sedazione e l’induzione sono fasi che devono essere eseguite lentamente, in modo che la perdita di coscienza sia graduale, e non traumatica, per eliminare sia lo stress emotivo dell’animale sia lo stress cardiocircolatorio. Quando l’animale è in anestesia viene effettuata l’intubazione orotracheale, una tecnica che permette di far arrivare ossigeno ed anestetico inalatorio direttamente ai polmoni. Per tutta la durata dell’anestesia si prevede un monitoraggio continuo di frequenza cardiaca e respiratoria (per adeguare il piano anestesiologico a seconda della risposta dolorifica dell’animale), della pressione, dell’anidride carbonica e della temperatura. Al risveglio è importante che cani e gatti  si trovino in un ambiente calmo, ben riscaldato e confortevole.  Se si è eseguita una buona anestesia il risveglio sarà rapido e molto dolce. Fondamentale durante tutte queste fasi e durante il post-operatorio è la terapia del dolore, affinché il ricordo dell’anestesia e della chirurgia riguardi solo veterinari e proprietari!


PERCHE’ UN INTERVENTO CHIRURGICO VETERINARIO COSTA
 
Siamo abituati ad andare all’ospedale e a non pagare gli interventi chirurgici che subiamo e i giorni di ricovero in caso di malattia. Questo perché il SSN paga le spese al posto nostro. Tutto ciò non esiste per i nostri animali da compagnia e/o da reddito. Se si ammalano le spese le deve pagare il proprietario, se invece siete stati lungimiranti e avrete fatto un’assicurazione sanitaria al vostro animale, le spese le pagherà l’assicurazione. I costi sono solitamente maggiori di quanto ci si aspetta perché non si è a conoscenza del fatto che  non esiste una “mutua”veterinaria  e perchè il costo dei farmaci veterinari e dei materiali è molto più alto di quelli umani.
Prendiamo in esame un intervento chirurgico. Ma proseguiamo per tappe:

 
LA BUONA SEDAZIONE DI UN ANIMALE RICHIEDE UN MIX DI 2-3 FARMACI CHE COSTANO.                     SI UTILIZZA UN MIX PER OTTENERE IL MASSIMO
DELL’EFFICACIA CON LE MINORI CONTROINDICAZIONI POSSIBILI.
 
USARE FARMACI POCO COSTOSI SIGNIFICHEREBBE OTTENERE UNA SEDAZIONE . INSTABILE, POCO CONTROLLABILE E CAUSARE UN CROLLO DELLA PRESSIONE DEL SANGUE CHE POTREBBE  DANNEGGIARE I RENI
DOPO LA SEDAZIONE UNA BUONA ANESTESIA RICHIEDE L’INSERIMENTO DI UN AGO CANNULA STERILE, COLLEGATO A UN DEFLUSSORE E A UNA FLEBO STERILE , CHE VIENE APERTA PER OGNI SINGOLO INTERVENTO CHIRURGICO. MATERIALI CHE HANNO UN COSTO. NON METTERE UN ANIMALE IN FLUIDOTERAPIA SIGNIFICHEREBBE NON MANTENERE STABILE LA SUA PRESSIONE DEL SANGUE, E NON AVERE UN ACCESSO PER FARMACI ENDOVENOSI  SALVA-VITA
PER L’ANESTESIA SI APRE UN FLACONE DI FARMACO NUOVO PER OGNI CANE/GATTO , CHE POI DEVE ESSERE SUBITO BUTTATO, PER EVITARE CONTAMINAZIONI BATTERICHE. E QUESTO FARMACO HA UN COSTO USARE FARMACI TROPPO TEMPO DOPO L’APERTURA POTREBBE CAUSARE UNA CONTAMINAZIONE BATTERICA SETTICEMICA FATALE PER L’ANIMALE
L’ANIMALE VIENE MESSO SUBITO IN OSSIGENOTERAPIA, CON BOMBOLE DI OSSIGENO CHE PREVEDONO UNA MANUTENZIONE CONTINUA. E VIENE SOTTOPOSTO AD UN ULTERIORE ANESTESIA GASSOSA, LA PIU’ SICURA CHE ESISTE. I COSTI DI MANTENIMANTO DELL’APPARECCHIO E DEL FARMACO PER L’ANESTESIA GASSOSA E’ ELEVATO. NON USARE UN ANESTESIA GASSOSA SIGNIFICHEREBBE DOVER ALZARE OLTRE I LIMITI CONSENTITI I DOSAGGI DEI FARMACI INIETTABILI RENDENDOLI PERICOLOSI PER IL FEGATO E I RENI
L’ANIMALE VIENE  MONITORATO OGNI SECONDO CON STRUMENTI DI MONITORAGGIO CHE IL VETERINARIO DEVE OVVIAMENTE PAGARE NON MONITORARE L’ANIMALE SIGNIFICHEREBBE ESPORLO A VARIAZIONI DI OSSIGENAZIONE, FREQUENZA CARDIACA E RESPIRATORIA E PRESSIONE PERICOLOSE PER LA VITA
TUTTI GLI STRUMENTI DI CHIRURGIA VENGONO STERILIZZATI IN AUTOVLAVE PRIMA DI OGNI INTERVENTO. LE LAME DI BISTURI , I FILI DI SUTURA, I TELI, I CAMICI  E LE MASCHERINE SONO TUTTI STRUMENTI STERILI E MONOUSO CHE HANNO UN COSTO NON USARE STRUMENTAZIONI MONOUSO E STERILI POTREBBE PORTARE A CONTAMINAZIONI BATTERICHE CHE ALL’INTERNO DELLE FERITE CHIRURGICHE CAUSEREBBERO GRAVI E LETALI FENOMENI DI SETTICEMIA
DURANTE LA CHIRURGIA ALL’ANIMALE VENGONO SOMMINISTRATI ANTIDOLORIFICI SPECIFICI E ANTIBIOTICI SPECIFICI PER VIA  ENDOVENOSA IN MODO DA MASSIMIZZARE LA LORO EFFICACIA. NON USARE ANTIDOLORIFICI IDONEI PORTEREBBE L’ANIMALE A SUBIRE UNO STRESS DOLOROSO ELEVATISSIMO E AD AVERE UN RISVEGLIO MOLTO SPIACEVOLE
PER UNA BUONA CHIRURGIA VENGONO IMPIEGATI 2 O 3 VETERINARI, DEDITI TOTALMENTE ALLA CHIRURGIA IN CORSO, E CHE PAGANO CORSI DI AGGIORNAMENTO PER ESSERE SEMPRE INFORMATI SULLE MIGLIORI TECNICHE ANESTESIOLOGICHE E CHIRURGICHE NON AVERE VETERINARI DEDITI SOLAMENTE ALLA CHIRURGIA SIGNIFICHEREBBE AVERE UN ANESTESIA NON CONTROLLATA. E LA MANCANZA DI AGGIORNAMENTI SCIENTIFICI CAUSEREBBE L’USO DI FARMACI E TECNICHE ORMAI RITENUTE  VECCHIE E PERICOLOSE
 
NON SEMPRE LA DOMANDA GIUSTA E’  QUANTO COSTA.
LA DOMANDA GIUSTA PER UN INTERVENTO CHIRURGICO E’ QUANTO VALE.
POTREMMO FARVI SPENDERE MENO SU OGNI FASE DI ANESTESIA E CHIRURGIA,  MA QUESTO SIGNIFICHEREBBE  METTERE A RISCHIO LA VITA E LA SALUTE DEL VOSTRO ANIMALE, E QUESTO NOI NON LO PERMETTEREMO MAI.


 
 
PRIMA:




DOPO:

Cure dentali

Questo cagnolino è stato portato alla visita in quanto il proprietario lamentava che l'alito del suo cane era molto puzzolento. Già ad una rapida ispezione la situazione appariva molto grave.Oltre all'asportazione del tartaro abbiamo dovuto procedere anche con alcune estrazioni dentali: purtroppo la retrazione gengivale era tale che alcune radici erano completamente esposte. Finalmente questo cagnolino non avrà più dolore.







 

Cure a casa: il proprietario dovrà provvedere ad una spazzolatura regolare dei denti con spazzolino e dentifricio al fine di rallentare nuovi depositi di placca e tartaro. Dovrà inoltre somministrare ancora per 15-20 giorni antibiotici specifici. 

 
 
 
 


 




COS E' LA MALATTIA PARODONTALE?

Comprende sia la gengivite (infiammazione localizzata alle gengive), sia la parodontite che interessa il dente e tutte le sue strutture dI supporto (parodonto). La causa principale di questa patologia è la placca, accumulo di batteri, glicoproteine salivari, polisaccaridi extracellulari e detriti alimentari che si evidenzia come una sostanza giallo grigiastra sulla superficie dei denti, sulla gengiva e sul solco gengivale. Con il tempo la placca subisce un processo di mineralizzazione e si trasforma in tartaro che è molto più duro e difficile da togliere.
Diversi fattori possono Influenzare la formazione di placca e tartaro, i più importanti sono:
· Composizione e quantità di saliva
· Mal occlusioni
· Persistenza denti da latte
· Forme infiammatorie del cavo orale
· Alimentazione
· Età
· Disfunzioni ormonali

 COME EVOLVE LA MALATTIA?
Con l’evolversi del problema parodontale si manifestano retrazione gengivale, formazione di tasche parodontalI fino ad arrivare al riassorbimento dell’osso alveolare con conseguente mobilità e perdita dei denti.
I batteri presenti nella placca, inoltre, possono raggiungere attraverso il sangue altri organi, come cuore, reni, fegato compromettendone la funzionalità i innescando patologie complesse.

QUALI SONO I SEGNI CLINICI?

Normalmente cani e gatti non mostrano in maniera evidente i disagi provocati dalla malattia periodontale, ma un attento proprietario può osservare:
· Alito cattivo
· Diminuzione dell’appetito
 Riluttanza ad assumere cibi 
· Sanguinamento gengivale
Dolore durante la masticazione
E nei casi più gravi addirittura:
· Gonfiori
· Scolo nasale o starnuti
· Fistole oronasali

CHI SONO I SOGGETTI A MAGGIOR RISCHIO?
Questa malattia è largamente diffusa nella popolazione felina e colpisce circa l’80% dei cani.
In linea di massima sono più colpiti i denti mascellari (quelli dell’arcata superiore) e il problema si rende più manifesto nella faccia esterna dei denti.
Esiste sia una predisposizione individuale a sviluppare la malattia, sia una predisposizione di razza. I cani toy (Bassotti, Yorkshire terrier, Maltesi, Barboncini…) e soggetti brachicefali (Carlino ,Bulldog francese, Shit-tzu..) sono colpiti più precocemente e più gravemente.
 

 
                                        
 
Degenza

Se il vostro animale necessità di fare fluidoterapia, ossigenoterapia o le sue condizioni sono tali da richiedere il ricovero in terapia intensiva l'ambulatorio è attrezzato con delle confortevoli gabbie in ambiente riscaldato in inverno e climatizzato d'estate.
 


Il microchip è un piccolo dispositivo elettronico che viene inserito sotto la pelle del collo tramite un'iniezione.
Nell'Ambulatorio Veterinario  Rigolon si effettua questa manovra in ANESTESIA LOCALE, senza costi aggiuntivi. 
All'interno del microchip sono memorizzati i dati del cane/ gatto e del proprietario. Quando un cane/gatto si smarrisce, un veterinario in possesso dell'apposito lettore elettronico è in grado di rintracciare il proprietario, evitando che il cane venga portato in canile.
Per legge si deve applicare a tutti i cani entro il compimento del terzo mese di età.
Successivamente all'applicazione del microchip l'ambulatorio veterinario Rigolon provvederà all'iscrizione dell'animale in Anagrafe Nazionale.